Bio

Sono una flautista, studio musica da quando avevo nove anni e ho fatto parte per vent’ anni dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.

Dopo la formazione specialistica in musicoterapia ho lavorato nell’area della disabilità, dei disturbi dell’età evolutiva, nelle terapie di supporto per pazienti oncologici e nelle cure palliative.

Attualmente mi occupo di formazione e didattica musicale e musicoterapeutica, con workshop e masterclass nei Conservatori di musica e nelle scuole di formazione in musicoterapia Collaboro con l'Hospice Antea, rete di cure palliative di Roma, con un progetto di musica e musicoterapia rivolto agli ospiti, ai loro familiari e al personale sanitario.

Inoltre pratico attività professionale in uno studio privato e promuovo laboratori integrati di terapie espressive.

 

Il mio percorso. La mia Formazione.


Ho selezionato le mie esperienze più significative, le tappe fondamentali del mio percorso, dalla formazione all'attività professionale. Scarica qui il mio Curriculum Vitae.

Percorsi

ARIA E SUONO

La respirazione musicale consapevole: un nuovo modo di ascoltarsi.

Il nostro benessere generale (fisico e psicologico) è strettamente collegato a una corretta respirazione; questa evidenza è facilmente intuibile ma negli ultimi anni, grazie agli studi neuroscientifici, è anche ampiamente dimostrabile.

Il percorso ARIA E SUONO è pensato per aumentare la consapevolezza respiratoria attraverso la pratica musicale (ascolto, voce, movimento) ed è adatta ad ogni periodo della vita, comprese le convalescenze e i percorsi di cura, di cui è un utile supporto.

DISSONANZA CONSONANZA RISONANZA

Ascoltare se stessi e gli altri attraverso la musica.

Le strutture musicali comprendono processi che si sovrappongono perfettamente ad alcune nostre esperienze cognitive e psico-corporee. A cominciare dalla relazione ritmo/battito cardiaco/respirazione fino ai meccanismi che collegano il piacere musicale alla produzione di endorfine, da sempre l’essere umano ha sentito istintivamente la sua intima e ricca interrelazione con il mondo dei suoni.

Nei percorsi di ascolto guidato per i gruppi è possibile esplorare un nuovo modo di ascoltarsi e di mettersi in relazione con gli altri, utilizzando consonanze e dissonanze in modo consapevole. Il principio della risonanza parte dalla fisica acustica ed arriva direttamente ad una nuova lettura ed espressione dei propri movimenti interni e relazionali.

L’attività musicale di gruppo rende immediatamente comprensibile l’esperienza, senza bisogno di alcuna rielaborazione verbale; inoltre, agendo sul piano ludico e creativo, alleggerisce l’atmosfera e consente alle persone di ritrovare la propria parte espressiva senza condizionamenti giudicanti.

STORIA EMOZIONALE DELLA MUSICA CLASSICA

Sei incontri per conoscere e per conoscersi.

La storia della musica occidentale, come viene raccontata, segue un percorso cronologico ed evolutivo sulla scia della storiografia ufficiale. Ogni epoca musicale, poi, può essere ulteriormente approfondita ad libitum in ogni suo aspetto: musicologico, compositivo, storico/politico, strumentale, religioso, sociale, economico, etnoculturale, addirittura architettonico.

È un percorso che può durare una vita ed esiste una sterminata ed eccellente bibliografia che continua ad arricchirsi. Quindi una storia “emozionale” della musica si propone di portare l’attenzione ad un aspetto marginale, più introspettivo, cioè ad un percorso di conoscenza storica integrato dalla conoscenza affettiva dei propri processi di ascolto. In fondo l’uomo ha sempre fatto musica per esplorare il proprio mondo interno e comunicarlo attraverso la condivisione espressiva con gli altri.

La struttura biofisica, cognitiva ed emozionale dell’essere umano corrisponde a precise strutture musicali (oscillatorie, vibrazionali, rimiche, formali, ecc.) come le moderne neuroscienze stanno documentando negli ultimi decenni. E l’acquisizione di una consapevolezza nell’ascolto può essere uno strumento in più di conoscenza globale di sé.

Comincia il tuo percorso.

Utilizza il form di seguito per fissare un appuntamento o richiedere altre informazioni.

Maria Teresa Palermo

Musicista e musicoterapista.


e-mail: mteresapalermo@libero.it

Scrivimi un messaggio.